13 domande per valutare se é utile andare da un coach

Pubblicato il: 22.05.2017

Ieri, mentre stavo parlando con una persona e si discuteva della definizione del coaching e della differenza con altre figure simili, mi è stato chiesto:

“E in quali casi una persona avrebbe bisogno di un coach? Perché dovrei chiamarti?”

Questa è una domanda standard che le persone fanno quando si vuole sapere se si possono avere dei benefici nell’incontrare un coach. “Cosa può fare che io non posso fare?”

In realtà se sei nello stato emotivo giusto e funzionale per rispondere alle tue domande o stroncare quelle credenze limitanti, il coach non serve perché trovi le strade giuste da te, le prospettive migliori delle situazioni, setti i tuoi obiettivi nel miglior modo, etc.

Quello che invece succede nella maggior parte dei casi é che, quando le persone hanno dei problemi, si scontrano ripetutamente con le proprie difficoltà e credenze, le riescono a vedere solo nello stesso modo e automaticamente le soluzioni che si propongono sono sempre le stesse.

Il coach è un supporto, è una figura che ti aiuta ad essere obiettivo, fa emergere quelle informazioni che elimini, che deformi o che in certi casi generalizzi.

Infatti Galileo Galilei dice: “Non possiamo insegnare niente all’essere umano, possiamo solo aiutarlo a scoprire ciò che già possiede dentro di sé.”

Per aiutarti a capire se hai delle situazioni che vorresti migliorare e se ti potrebbe servire un coach eccoti qualche domanda. Prenditi il tempo e scrivi le risposte.

  1. Impari costantemente cose nuove?
  2. Ti senti come se avessi raggiunto il tuo pieno potenziale?
  3. Hai spesso la tendenza a fare ciò che è importante per te?
  4. Credi nei valori della tua azienda?
  5. Credi nel lavoro che fai?
  6. Pensi che sia facile “fare un salto di qualità” nelle situazioni/lavori/relazioni?
  7. Senti che stai compiendo tutto quello che vorresti?
  8. Trovi facile “fermarti ad odorare delle rose”?
  9. Hai un sogno da realizzare o un progetto importante per la tua vita o la tua carriera?
  10. Hai bisogno di migliorare la tua comunicazione/relazioni?
  11. Quali sono i tuoi obiettivi? Ne hai?
  12. Sai come raggiungerli?
  13. Ti senti una persona felice? Ottimista?

 

Conta a quante domande hai risposto con NO e fai le valutazioni riguardo alle risposte che hai approfondito. A dipendenza dell’importanza che dai alle risposte e agli aspetti che vuoi migliorare magari potresti avere bisogno di un coach.